Come recuperare evitando spese legali, pagamento I.V.A. e Imposte sui crediti non riscossi

Recupero24 - I Nostri Case History - Come recuperare evitando spese legali, pagamento I.V.A. e Imposte sui crediti non riscossi

La ditta Xyz S.r.l., operante nel settore edile, lamentava di trovarsi da un paio danni con alcune fatture insolute di rilevante importo (6 posizioni creditorie per  oltre € 78.000,00 complessivi) per le quali aveva versato l’I.V.A. e le imposte sul reddito.

L’importo rilevante delle fatture ne impediva, infatti, l’iscrizione a perdita in autonomia.

In breve tempo abbiamo risolto il problema del Cliente: con una serie di indagini e di azioni esattoriali in 90 giorni ha chiuso le 6 posizioni affidate incassando il  70% dei crediti affidati e (dopo averne accertato i presupposti) rilasciato relazioni di inesigibilità che hanno consentito a XXXXXX di S.r.l. di iscrivere a perdita i residui crediti inesigibili ai sensi  del D.L. n. 83/2012. e di recuperare le imposte versate sul fatturato non incassato.

Recupero24 è in grado di agire nel modo più veloce ed efficace possibile nel recupero crediti, evitando spese legali e soprattutto consentendo di recuperare l’I.V.A. e le Imposte già versate sui crediti non riscossi.

Con Recupero24 puoi infatti recuperare i tuoi crediti, ma nel peggiore dei casi in cui ciò non avvenga o non avvenga in toto, puoi ottenere le relazioni di inesigibilità evitando di dover versare l’I.V.A. e le Imposte sui crediti non riscossi.

>> Richiedi ora la verifica gratuita delle tue pratiche.